Crea sito

Mozilla Firefox integra Facebook nel Browser

mozillaGrazie alle Social API il mozilla firefox ospiterà parti del sito al suo interno, aspettando nuove collaborazioni.

Due colossi dell’innovazione del web collaborano per creare qualcosa di molto innovativo, Mozilla e Facebook, entrambi, negli anni sono diventati coloro che più hanno saputo rispondere alle esigenze degli utenti restando in continuo aggiornamento.

Mozilla è la casa del noto Browser Web Mozilla Firefox (ma anche di altri prodotti interessanti) e Facebook è la piattaforma web che si appresta a diventare (se già non lo è) il più grande contenitore del mondo.

Sarà per questo che quest’ultimo riscuote sempre molta attenzione da parte di utenti e sviluppatori (meno in Borsa). Mozilla vorrebbe rendere più semplice l’interazione con il social network grazie a nuove API molto “social” anticipando tutti nel lancio di quello che sarà un futuro sempre più pieno di interazioni tra colossi del web che si “uniscono” per migliorarsi.

L’integrazione di Facebook nel nuovo browser è in fase di beta testing dal 22 di ottobre e dovrebbe vedere la luce prima di Natale. Fino ad oggi Mozilla aveva permesso di scaricare diversi add-on come aggiunta si strumenti social a Firefox; con il nuovo Social Api invece tutto il processo diventa più semplice etrasparente, quindi senza l’utilizzo di ulteriori risorse per far coesistere le 2 cose.

Cosa cambia su Mozilla Firefox:

Invece di tenere Facebook aperto in una finestra separata, il nuovo plug-in aggiunge una barra laterale di notifiche, simile a quella che si vede si norma sul lato della pagina personale di Facebook dove compaiono le notifiche recenti di tutti i contatti e la lista utenti.

In questo modo ci si tiene aggiornati su quello che succede nel social network mentre si visitano altri siti web. Al lato del browser apparirà anche la chat, permettendo alle persone di interagire con gli amici anche fuori dal sito vero e proprio.

Secondo il manager degli ingegneri di Mozilla, Gavin Sharp, l’integrazione elimina l’ingombro costante di schede aperte nel browser, oppure la necessità di avere uno smartphone o tablet con sé dove controllare cosa accade su Facebook.

Sharp ha inoltre sottolineato come le Social API sono evidentemente aperte a tante altre collaborazioni; c’è da aspettarsi quindi un futuro decisamente più social per Firefox e tutta la Mozilla Foundation.

mozilla

Fonte

Comments are closed.