Crea sito

Archive for Google

Google lancia ufficialmente il Nexus One

Tre anni dopo le voci di un possibile telefono cellulare marchiato Google, ecco finalmente che il gigante di Mountain View ha trasformato queste voci in realtà presentando ufficialmente il Nexus One nell’evento che si è tenuto oggi negli USA.

Al momento disponibile solo negli Stati Uniti, Google ha già annunciato che presto questo telefono sarà disponibile anche con Verizon e con Vodafone in Europa.

Veniamo ora alle carattersitche del cellulare.

Google Nexus One

Il Nexus One è il cellulare brandizzato Google e realizzato da HTC di cui si è molto parlato nell’ultimo mese e di cui erano già state pubblicate le specifiche e le prime recensioni. Vediamo di riepilogare in breve quelle che sono le specifiche tecniche dello smartphone:

  • Display da 3.7″ AMOLED 480×800 WVGA;
  • Processore Qualcomm Snapdragon da 1 Gzhz;
  • Memoria: 512 MB RAM e 512 MB ROM con MicroSD da 4 GB inclusa (supporta MicroSD fino a 32 GB);
  • Fotocamera: 5 megapixel con autofocus, flash LED, geotagging, zoom digitale 2x, possibilità di registrare i video con risoluzione di 720×480 pixel;
  • Batteria: 1.400 mAh;
  • Connettività: HSDPA 7.2 Mbps e HSUPA 2Mbps, Bluetooth 2.1 + EDR, Wi-Fi 802.11 b/g/n;
  • Sensori: prossimità, luce, bussola digitale, accelerometro, ricevitore AGPS;
  • Audio: jack da 3.5mm, due microfoni;
  • Sistema di abbattimento dinamico del rumore;
  • Trackball con LED per la notifica degli eventi;
  • Sistema Operativo: Android 2.1;
Tra le caratteristiche segnaliamo anche la possibilità di avere un’incisione laser sul retro fino a 50 caratteri. La trackball manda degli impulsi luminosi per avvisare gli utenti di eventi che hanno bisogno di attenzione, come una nuova e-mail o dei messaggi di testo.

Presentazione

Come abbiamo già detto il Nexus One è prodotto dalla taiwanese HTC, alla presentazione odierna ha parlato anche il CEO di HTC, Peter Chou che ha affermato: “Il Nexus One rappresenta la combinazione di design e innovazione che due società come Google e HTC possono raggiungere quando collaborano insieme. Nexus One continua la strategia di HTC che intende offrire alle persone una gamma di telefoni cellulari capaci di soddisfare tutte le esigenze.”

Tra le novità annunciate nel corso della presentazione anche l’allargamento dell’Open Handset Alliance con l’ingresso dell’operatore cinese China Mobile.

Sistema Operativo:

Il Nexus One è equipaggiato con la versione 2.1 di Android che offre la possibilità di personalizzare l’home screen con cinque panel, consentento agli utenti di portare sul desktop le applicazioni che utilizzano con maggiore frequenza. E’ presente anche un nuovo widget per il meteo e le news, un widget per la gestione dei consumi, supporto agli sfondi animati e grafica 3D.

Il Nexus One può essere utilizzato in molte funzioni anche utilizzando i comandi vocali, ad esempio si può navigare tra i vari menu e lanciare delle applicazioni o dettare dei testi per le note od SMS ad esempio. Tra le novità introdotte in Android 2.1 vi sono Google Maps con funzioni di navigazione vocale e Google Earth che sfrutta il framework 3D dello smartphone.

Commercializzazione

Gli utenti (solo negli USA al momento) possono già acquistare il telefono direttamente online sul sito web http://www.google.com/phone/ (dove si può anche visualizzare una demo 3D dello smartphone). Il costo è di 529 dollari per il telefono sbloccato, mentre costa 179 dollari se si vuole sottoscrivere un contratto biennale con l’operatore T-Mobile. Per poter acquistare questo telefono bisogna usare necessariamente Google Checkout, il sistema di pagamento di Google.

Mi preme rimarcare il fatto che il Nexus One verrà venduto online in un apposito “Google phone store” dove a breve sarà possibile acquistare anche altri cellulari (altri modelli HTC e Motorola in primis). Per quanto riguarda l’Italia invece il Nexus One dovrebbe essere disponibile in privamera con l’operatore Vodafone (che fa parte dell’Open Handset Alliance), anche se non vi sono informazioni concrete al riguardo. E’ già stato annunciato che a breve il Nexus One verrà commercializzato anche nel Regno Unito, Singapore ed Hong Kong.

Considerazioni

Con il lancio del Nexus One Google entra di prepotenza nel mercato degli smartphone lanciando la propria sfida a RIM (Blackberry) e soprattutto ad Apple. Dal punto di vista tecnologico lo smartphone è senz’altro dotato di un hardware di tutto rispetto, a cominciare dalla potente CPU Snapdragon e ben 512 MB di memoria RAM e da un display di ottima qualità e grande risoluzione. Completa anche la dotazione di sensori, fotocamera, GPS, controllo vocale ecc.Il Nexus One risulta sottile e maneggevole nonostante l’ampia dimensione del display. Dal punto di vista hardware e costruttivo cè ben poco da recriminare (forse una maggiore memoria integrata).

Il “super cellulare” come è stato definito supera i limiti di quello che ad oggi era possibile fare con un telefono e si candida a diventare un compagno tecnologico di supporto alle attività quotidiane. Nel Nexus One “il web incontra il telefono“, da qui l’interesse di Google per questo genere di dispositivi, nei prossimi anni la ricerca e la navigazione tramite dispositivi mobili saranno sempre maggiori.

Su YouTube Google ha lanciato il canale video ufficiale del Nexus One dove è presente il seguente video:

Ora tocca a voi, quali sono le vostre considerazioni sul Nexus One? E sulla politica commerciale di Google? Come pensate risponderanno Apple e RIM?

Fonte:CaptersTux & AndroidPlanet

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Accorciare gli URL con goo.gl su Firefox


Negli ultimi tempi il team di Google si sta dando molto da fare (vedi i vari DNS, Browser, Sistemi operativi tutti targati Google) e per non rimanere indietro ha da poco rilasciato la sua ultima creazione, l’abbreviatore/accorciatore di URL così da fare una sorta di concorrenza all’ormai quasi inarrestabile Twitter che in questo campo sta battendo tutti.

goo.gl è un servizio che permette di accorciare un qualsiasi indirizzo URL, prendiamo per caso il mio sito:

http://thestroker.blogspot.com

Abbreviato tramite goo.gl diventa:

http://goo.gl/hRUg

Spero sia chiaro come esempio..

Il Team di Google in proposito ha sviluppato una sorta di Toolbar da incorporare su Google Chrome che permette appunto di facilitare quest’operazione di copia/trasforma URL.

Oggi, però, sono qui a spiegarvi come aggiungere questa strepitosa funzione al nostro fedelissimo Mozilla Firefox:

Per prima cosa dovete aggiungere l’addon goo.gl lite a firefox, tramite questo link:

https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/55308

Una volta che siete nella paginetta procedete come da foto per installare l’addon:


Vi comparirà una schermata in cui vi verrà chiesto di Riavviare Firefox al termine dell’installazione dell’addon, Riavviate.

Una volta riaperto Firefox dobbiamo far comparire il pulsante del nuovo addon, ovvero di goo.gl, procedete in questa maniera:

In alto andate su Visualizza –> Barre degli Strumenti –> Personalizza:


Nella finestra che vi si apre, trovate l’icona di goo.gl:

Cliccate sopra con il mouse e, tenendo cliccato, spostate l’icona dove volete nel vostro browser, io l’ho allocata proprio di fianco alla barra degli indirizzi:


La procedura di inserimento è abbastanza semplice, ma lo è ancora di più il suo impiego, per abbreviare l’url non dovete far altro che selezionare l’url nella barra degli indirizzi (come nella foto, l’url è evidenziato) e premere il pulsante di goo.gl appena posizionato nella barra di Firefox, appena andate ad incollare vi comparirà direttamente il link abbreviato.

Semplice no?

By The Stroker ®

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.