Crea sito

Archive for Google

Attivare la Verifica in due passaggi su Google

verificaLa Verifica in due passaggi è un opzione che google ha messo a disposizione dei suoi utenti e consiste nell’incrementare la sicurezza del proprio account mediante 2 modi di verifica, quello standard, ovvero la password, e il nuovo, via SMS, google invierà un SMS con un codice di autenticazione per poter accedere ai propri servizi.

La sicurezza sul web è un argomento arduo e delicato, ci sono sempre più sistemi truffa sparsi per il web e gente capace di di reperire dati altrui che la sicurezza non è mai troppa in certi casi, per questo oggi voglio spiegarvi come Incrementare la sicurezza nel vostro account di Google in modo da non correre rischi sul web. verifica in due passaggi

L’unica protezione che tutti abbiamo sul web quando creiamo un qualsiasi account, come ben sapete, è la Password, quel piccolo insieme di numeri e lettere che solo noi conosciamo.

Ijn virtù di quanto detto poche righe più sopra dico che ultimamente anche la password inizia a non essere più sufficente, ci sono tecniche che permettono di decifrarle e di bypassarle in qualsiasi maniera. verifica in due passaggi

Cosa fare? Semplice, sfruttare al massimo quello che si ha per le mani!

Read more

Scaricare file Torrent da Google Chrome con OneClick

torrent

Nonostante il sopravvento che stanno avendo i siti di streaming e quelli di archiviazione che permettono di reperire e visualizzare direttamente sul web i contenuti che prima si trovavano solo sui programmi P2P, i Torrent sembrano reggere l’urto e mettono sempre appunto nuovi sistemi per agevolare gli utenti affinche questo metodo P2P (Peer to Peer) non svanisca a discapito dei suddetti metodi..

Semplicità, velocità ed efficenza sono tra le caratteristiche che hanno sempre caratterizzato i torrent nel mondo del PDP, ma non solo, anche adattabilità alle continue nuove esigenze degli utenti.

Sono stati creati tantissimi client capaci di scaricare e gestire i file torrent, ma ora si sono superati, per i più patiti di torrent è nata un applicazione che consente di scaricare file Torrent direttamente da Google Chrome senza, dunque, dover installare nessun client sul proprio Pc per gestire i file da scaricare.

Read more

Google ha bloccato The Pirate Bay nelle proprie ricerche

A metà Agosto Google aveva comunicato di aver aggiornato il proprio algoritmo per garantire una maggior tutela dei diritti d’autore.

Ciò significa che un sito può ricevere un avvertimento in caso Big G si accorga che al suo interno è presente del materiale piratato. Se i moniti diventano numerosi, scatta la ‘squalifica’, ossia viene abbassato il ranking.

Per ogni sito sarà memorizzato il numero di richieste di rimozione dei contenuti protetti da diritti d’autore e per conoscere quali sono i siti più a rischio è stata allestita un’apposita graduatoria.

Oggi la società di Mountain View ha deciso di sospendere la funzione di autocompletamento che appare quando si fanno ricerche correlate al sito The Pirate Bay.

Se si prova a clooegarsi sul motore di ricerca di Google e si digitano le prime lettere di Pirate Bay, si nota che il sito non comparie più tra i suggerimenti. Tuttavia, scrivendo l’intero nome e dando l’invio, esso compare tra i risultati.

Questo sistema di moniti, tuttavia, potrebbe trasformarsi in un autogol per Google. Infatti uno dei siti contenenti il maggior numero di contenuti che non rispettano i diritti d’autore probabilmente è proprio Youtube.

Fonte

Ti piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

234x60_IT_shm_log_110303

E appena nato Google Buzz – Il Social Network targato Google

Con la quantità di comunicazioni che oggi avvengono online, il web diventa sempre più sociale. Su Internet è possibile condividere informazioni interessanti, aggiornare gli amici in tempo reale su numerose attività e rimanere connessi con il maggior numero di persone. In Google crediamo che organizzare l’informazione sociale presente sul web, trovando ciò che é più rilevante tra i tanti messaggi di fondo, sia un’attività interessante cui dedicarsi.
Per questo abbiamo introdotto innovazioni nel motore di ricerca americano, come “real time search” e “social search” e oggi facciamo un altro passo in avanti presentando a tutti voi Google Buzz.

Google Buzz è un nuovo modo di condividere aggiornamenti, foto, video e altro ancora direttamente da Gmail e con i vostri contatti preferiti, sfruttando la rete sociale che da sempre è alla base della vostra casella di posta elettronica. Buzz porta in superficie questa rete, selezionando i contatti con cui vi relazionate più frequentemente ma lasciandovi decidere con chi e cosa condividere.

Questo progetto nasce dal desiderio di creare un’esperienza di condivisione facile da utilizzare e in cui integrare foto, video e link utili per renderla ancora più ricca.

Nei prossimi giorni introdurremo Buzz in tutti gli account Gmail, se non doveste vederlo immediatamente non dovete far altro che attendere un po’.

Oltre a Gmail, Buzz è accessibile da device mobili, che permettono di aggiungere un elemento importante alla condivisione: la posizione geografica. I post taggati con informazioni geografiche hanno una dimensione di contesto in più e vi permettono di rispondere automaticamente alla domanda: “dov’eri quando hai condiviso questo aggiornamento?”


Inoltre, quando vengono visualizzati insieme, gli aggiornamenti legati ad un certo luogo geografico possono dipingere un’immagine piuttosto ricca di quella località. Date un’occhiata al blog mobile di Google se volete maggiori informazioni su questa funzionalità.

Chiaramente per realizzare Buzz ci siamo affidati molto all’apertura di altri servizi, come Flickr e Twitter, che attraverso Buzz puoi collegare al tuo account Gmail. Buzz stesso non è un progetto nato per essere chiuso; infatti mentre i nostri sforzi fino ad ora si sono concentrati nel darvi una fantastica esperienza di utilizzo del servizio, il nostro obiettivo a lungo termine è quello di rendere Buzz una piattaforma di conversazione online completamente aperta.

Siamo già al lavoro per creare un set di API completo per gli sviluppatori, anche se al momento abbiamo una semplice API che utilizza protocolli standard per accedere al contenuto pubblico di Buzz. Di certo avremo presto novità da comunicarvi a questo proposito e anche per quanto riguarda un eventuale utilizzo del servizio su Google Apps per scuole e aziende.

Per ora ci auguriamo che possiate divertirvi utilizzando questa nuova esperienza di condivisione su Gmail e dispositivi mobili. Se volete saperne di più, visitate buzz.google.com e come sempre, attendiamo i vostri suggerimenti sul progetto.

Google Buzz per dispositivi Mobili:

Fonte | GoogleItalia

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Facebook contro Google per la Posta Elettronica

A quanto pare ci saranno grandi rivoluzioni sia da parte di Google che da parte di Facebook che intendono darsele di santa ragione per avere i servizi piu efficienti ed utilizzati di tutto il web.

Facebook con l’uscita della nuova skin che ora vedete in tutte le home, ha annunciato che a breve lancerà un nuovo servizio di mail tutto suo, ovvero targato Facebook e che avrà come nome Titan.


Questa cosa non è andata per niente giù al colosso Google, perchè se così fosse , vista la grande popolarità di Facebook, questa mail diventerebbe una valida alternativa a GMail.

Al momento Facebook è l’unico vero rivale di Google, ovvero l’unico che si può permettere di sfidarlo vista la grande quantità di utenti che usano Facebook come Social Network..utenti che sono in costante aumento..

Per non rimanere indietro il team di Google ha messo  a punto un piano per migliorare GMail e fare addirittura meglio di Facebook, l’obiettivo è quello di aggiungere un Social Network dentro GMail.

L’idea è appunto quella di permettere la condivisione di video/immagini dentro GMail, sfruttando i servizi piu redditizi di Google: YouTube e Picasa.

Come andrà a finire?? 

Intanto Google ha già lanciato il suo Social Network, Google Buzz, leggi l’articolo

Ti è piaciuto l’articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.