Crea sito

Facebook crea un filtro per prevenire le bufale

fake

Facebook crea un filtro anto bufale in grado di avvisarci prima se un contenuto è veritiero o meno.

Il web è pieno zeppo di contenuti, alcuni veritieri, altri meno e altri ancora per niente e capita spesso di imbattersi in qualcosa di falso ma propinato talmente bene da sembrare vero.

È il caso so Facebook dove ultimamente circolano solamente bufale.

Molte di queste sono create in modo da farle sembrare vere ed il loro vero scopo e quello di acchiappare dei click (tant’è che si chiamano acchiappa click). L’utente ci casca, ci clicca e loro ne guadagnano in un certo qualmodo.

In pratica Facebook ha deciso di mettere un freno a tutto ciò creando dei filtri molto similo a quelli utilizzati finora per limitare la presenza sul social network di materiale poco adatto. Tipo porno, violenze, brutte parole etc…

Il filtro sarà gestito comunque dagli utenti che appena appurata la non veridicità di una notizia la segnaleranno facilmente grazie alle implementazioni effettuate da Facebook.

Una volta segnalata la notizia un messaggio apparirà agli utenti vje visioneranno quel link avvisandoli che probabilmente quando stanno per leggere è falso almeno in parte se non completamente.

Insomma, una bella notizia per contrastare lr bufale che ormai spopolano da tutti i lati, creando imbarazzi da un lato, fraintendimenti da un altri..e, cosa molto più significatova creando odio, come quando si pubblicano false notizie sugli immigrati o inventandosi storie che generano odio collettivo verso un problema pilotato ad hoc da chi vuole approfittare di certe situazioni.

L’unico problema delsorgerebbe nel momento in cui si iniziano a segnalare le buone notizie per false, ovvero farebbero passare per false le buone notizie.

Quindi, prima di agire informatevi bene sulle cose, per un web più pulito e più sicuro c’è bisogno non solo di filtri ma anche di senso civico da parte di tutti. E anche se fa strano dirlo, sul web ce ne vuole molto di più visto che le nuove generazioni a partire da 10 anni o meno iniziano a formarsi sul web per qualsiasi cosa.

 

Mega aggiorna la propria app per android

Mega aggiorna la propria app ed esce dalla fase beta

Mega è l’applicazione per android per gestire il servizio cloud di Mega.co.nz.

Per chi ancora non lo conosce, Mega è l’erede di Megaupload, creato da Kim Dotcom dopo i guai passati con Megaupload e i suoi servizi collegati.

Mega è un servizio cloud che ti offre ben 50 GB di spazio free (Gratis)e i suoi server sono allocati in Nuova Zelanda.

Come tutti i servizi rispettabili sul web, dispone anch’essa di un applicazione che interagisce con gli smartphone per facilitarne l’utilizzo, ma finora tutte le precedenti applicazioni che collegavano android al servizio hanno avuto difetti o bug quantomeno grossolani, ma stanotte sembra esserci stata la svolta.

Mega è uscita dalla fase Beta ed è giunta alla prima versione v1, stabilizzandosi e introducendo il tanto atteso upload automatico delle foto.

Con questo nuovo aggiornamento si ha la possibilità di impostare facilmente il metodo di upload, se deve avvenire in WiFi o con il proprio operatore di dati mobili;

Oltre alle principali modifiche che ne migliorano l’usabilità segnalo anche un aggiornamento massiccio della grafica che è stata rivista per gran parte.

 

Screenshot_2015-01-20-18-08-33Screenshot_2015-01-20-18-22-18

 

Ora non ha nulla da invidiare alle concorrenti, ad un servizio praticamente imbattibile (50 GB Gratis) si aggiunge anche una grafica accattivante, cosa state aspettando?

Scaricatela da questo indirizzo:

Download for Android

Nuovo sito, Delizie Contadine

Ho da poco ripreso l’attività di webmaster e volevo segnalare a tutti i miei utenti che nel frattempo, mentre trascuravo questo sito ( 🙁 ) ne ho creato un altro per l’azienda di famiglia.

La mia famiglia ha un azienda che produce sott’olio e sottaceti e il sito in questione, realizzato con wordpress e woocommerce,  oltre a fare da blog contiene anche un e-commerce, ovvero diamo la possibilità di acquistare i nostri prodotti direttamente dal web.

L’indirizzo del sito è http://deliziecontadine.it

Se volete farci un salto mi farebbe piacere, anche perchè con qualche click inizia a prendere sempre più visibilità.

I prodotti che proponiamo sono tutti coltivati e trasformati da noi, senza conservanti e senza trattamenti aggiuntivi.

Vi aspetto anche sull’altro sito 😀

Delizie Contadine di Megale Dario

RKill – Blocca i processi infetti per permettere la loro rimozione

RKill è un piccolo ma potente programma free che serve ad individuare i processi maligni avviati sul computer e a bloccarli, permettendo così l’utilizzo di altri software fino ad allora bloccati o resi inoffensivi.

Quando un virus blocca l’accesso alla risorse fondamentali del computer, tipo i programmi di sicurezza, ecco che corre in nostro aiuto RKill.

I virus odierni sono molto più ostinati rispetto ai vecchi virus, è una cosa normale visto il continuo migliorarsi delle tecnologie e dei sistemi, appena si crea un qualcosa di nuovo c’è sempre qualche falla che questi virus riescono a sfruttare per infettare, quindi è come se fosse un continuo alternarsi che non avrà mai fine, però con le giuste dritte e gli appositi Tool non ci vuole molto a mettersi in sicurezza oppure a rimuovere qualcosa che è già approdato sul computer.

Read more

AdwCleaner – Elimina le infezioni nascoste dai browser di navigazione

AdwCleaner è un programma free in versione portable ideato per scovare ed eliminare le minacce che si infiltrano nei browser di navigazione impedendogli di funzionare correttamente.

Durante la normale navigazione nel web è possibile imbattersi in minacce che infettano il pc, come? basta cliccare al posto sbagliato, scaricare qualcosa di altrettanto sbagliato e, cosa ancora più sbagliata, installare qualcosa senza nemmeno sapere cosa si sta installando.

Recentemente tutte le software house che producono Programmi Free (gratuiti) per far fronte alle varie spesate e non gravare sugli utenti fornendo un servizio a pagamento, stanno facendo accordi pubblicitari con varie aziende, succede quindi che in un programma gratuito ci troviate delle pubblicità, oppure che durante l’installazione vi venga richiesto di installare un altro software insieme a quello che vi serve.

Read more